Ultime pubblicazioni

Gli esercizi cognitivi potrebbero ridurre il Freezing

Un nuovo studio suggerisce che gli esercizi cognitivi potrebbero ridurre il Freezing

GONDOLA® 22 maggio 2018

In un nuovo documento, i ricercatori finanziati dalla Michael J. Fox Foundation suggeriscono che tenere il cervello in esercizio, o allenamento cognitivo, potrebbe aiutare a trattare il Freezing della marcia (blocchi motori).

Il Freezing della marcia è quando una persona improvvisamente diventa temporaneamente incapace di muoversi e i loro piedi si sentono come se fossero bloccati sul pavimento.

Di solito si presenta negli anni più avanzati della malattia di Parkinson e non risponde molto alle terapie farmacologiche, mentre risponde molto bene al trattamento con il dispositivo GONDOLA.

Freezing della marcia e allenamento cognitivo

Per lo studio, pubblicato oggi su Nature Partner Journal Parkinson’s Disease, i ricercatori hanno misurato per quanto tempo e quante volte 65 persone con Parkinson soffrivano di Freezing durante i loro momenti di on e off dal farmaco.

Dopo di che metà dei partecipanti allo studio ha portato a termine un programma di 14 settimane di attività informatiche incentrate sull’attenzione, la memoria, le capacità visuospaziali e altre funzioni cerebrali.

Gli altri volontari (il gruppo placebo) hanno completato una serie di compiti informatici non specifici.

Alla fine dello studio, i ricercatori hanno nuovamente valutato il “tempo di Freezing” sia in on sia in off.

Tenere il cervello allenato potrebbe aiutare nei blocchi motori

Il gruppo che aveva seguito un allenamento cognitivo soffriva significativamente meno di Freezing della marcia. Questi partecipanti hanno anche capito e reagito più rapidamente alle informazioni (velocità di elaborazione) e hanno avuto meno sonnolenza diurna.

Questo studio fornisce prove preliminari che allenare il cervello potrebbe essere una terapia utile per il Freezing della marcia, ma i risultati devono essere replicati su una popolazione di studio più ampia.

È un altro passo verso nuove terapie per gli unmet needs di problemi di andatura e di equilibrio nel Parkinson.

Questo è un settore prioritario per la Michael J Fox Foundation: che sta lavorando per comprendere meglio le cause del Freezing della marcia, problemi di equilibrio e per sviluppare trattamenti, compreso l’uso di nuove tecnologie e altre soluzioni non farmacologiche.

 PRENOTA UNA VISITA

 DOVE TROVARLA

 SCARICA LA BROCHURE

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*